Sarah Lisette Chiesa2017-02-08T10:33:08+00:00

Sarah Lisette Chiesa

Sara è un’artista di danza contemporanea di New York , vive atualmente a Reggio Emilia. Ha studiato alla North Carolina School of the Arts e si è laureata nel 2014 alla Bachelor of Fine Arts da Purchase College. Nel 2014 ha conseguito un diploma post-laurea in coreografia presso il SEAD a Salisburgo.

Ha lavorato come danzatrice professionista con Kazuko Hirabyashi, Sidra Bell, Sue Bernhard, Naomie La France, Celia Rowlson Hall, Stefen Dreher, Hubert Lepka, e Franca Ferarri. Dal 2008 al 2013 ha fatto parte della Compagnia di Shen Wei Dance Arts.

Le sue coreografie, installazioni e film sono stati presentati in Italia, Salisburgo, Montreal, Cile, New York, e Brooklyn. Ultimamente ha lavorato con l’artista Yuval Avital in un’installazione “Foreign Bodies” che verra’ presentata a marzo 2017 presso La Fabbrica del Cioccolato a Lugano (Svizzera).

Attualmente insegna come artista ospite presso il Nuovo Balletto Classico (ex Cosi Stefanescu), alla compagnia Aterballetto, e per Fondazione Nazionale della Danza e Teatro Regio di Parma nel progetto Choreographic Dance e per C.I.M.D. Danza Milano e presenta laboratori a livello nazionale e internazionale.

La mia lezione si concentra sullo studio di diverse qualità di energia applicate all’interno dell’immaginazione per esplorare la relazione cinestetica del corpo nello spazio. La lezione è una miscela di frasi, lavoro e improvvisazione. Come lezione, esploriamo le attività di invitare nuovi modi di muoversi alla nostra pratica, e per individuare e migliorare le abitudini all’interno della memoria del corpo. Si inizia con esercizi che favoriscono l’apertura dei canali energetici individuando i diversi percorsi di respiro, tensione, e la vibrazione del corpo in movimento. Poi si tratta di alcuni esercizi per costruire la forza di base e individuare l’allineamento delle ossa.

Un corpo aperto e intelligente è in grado di esplorare il trasferimento del proprio peso, di radicarsi a terra per la stabilità giocando anche con il rischio di essere fuori equilibrio, coordinazione e le qualità continue. Particolare attenzione è posta sul movimento di avvio dal nucleo, o da un luogo più profondo che motiva uno per spostare senza parti del corpo solo arbitrariamente movimento.

Credo che la vera comunicazione della danza sia fatta attraverso la schiena. Infine si sottolinea l’importanza di transizioni da un’idea di movimento ad un altro e come farlo senza soluzione di continuità o infinito, come il tempo stesso.

La lezione è influenzata dalla mia esperienza come ballerina professionista e la mia ricerca personale del corpo in varie tecniche somatiche e teatrali per la generazione di movimenti e schemi di movimento sani.

Docenti

Spettacoli